FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Infezioni da Stafilococco Meticillino-Resistente

Come si contraggono le infezioni da stafilococco meticillino-resistente?

Possono essere contratte soprattutto in ospedale o in altre strutture di cura, solitamente in occasione di procedure invasive (quali, ad esempio, interventi chirurgici o inserimento di cateteri in vena).

Meno più di rado può invece capitare di entrare in contatto con questo microbo anche al di fuori delle strutture ospedaliere: basta il contatto pelle a pelle con una persona che sia portatrice del batterio; in tal caso (attività come lo sport di contatto come il wrestling, lavorare a stretto contatto con i bambini o vivere in ambienti affollati) possono aumentare il rischio di infezione.

Sintomi e malattie associate

Solitamente, qualora colpiscano la pelle, questo tipo di infezioni si presentano come noduli rossi, gonfi e dolenti che possono sembrare foruncoli o morsi di ragno. I possibili sintomi associabili a questi rigonfiamenti includono:

  1. febbre
  2. ascessi
  3. sensazione di calore al tatto
  4. presenza di pus o di altro materiale di riempimento
  5. Questa tipologia di infezioni possono però anche colpire più in profondità nell’organismo, causando problemi a:
  6. sangue
  7. valvole cardiache
  8. polmoni
  9. ossa
  10. articolazioni
  11. ferite chirurgiche

Che cosa sono le Infezioni da stafilococco meticillino-resistente?

Lo stafilococco meticillino-resistente è un tipo di Staphylococcus aureus che ha sviluppato una resistenza nei confronti di molti degli antibiotici che sono normalmente utilizzati per trattare le infezioni da stafilococco aureo.

La sua comparsa è ritenuta la conseguenza di decenni di inappropriato impiego di antibiotici, spesso prescritti inutilmente al fine di trattare sindromi da raffreddamento associate solo a virus (contro cui gli antibiotici non sono efficaci) e altre malattie (come l’influenza) che non rispondono ai trattamenti a base di questi medicinali. Più in generale, un utilizzo massiccio di antibiotici aumenta il rischio di insorgenza di resistenze.

Cure e trattamenti

Le infezioni da stafilococco meticillino-resistente possono essere curate con antibiotici diversi dalla meticillina che riescono a sterminare il microbo nonostante i suoi meccanismi di resistenza.

Non tutte le infezioni richiedono tuttavia l’assunzione di antibiotici. In taluni casi il medico potrebbe, ad esempio, optare per il drenaggio dell’ascesso causato dal microbo senza prescrivere alcun farmaco.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate rappresentano delle indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico. In caso di malessere è consigliabile rivolgersi al proprio medico o recarsi al più vicino presidio di Pronto Soccorso.

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?