FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Vasculite polmonare

Sono delle infiammazioni dei vasi sanguigni localizzate nelle vie respiratorie – in particolar modo nei polmoni – che comportano ispessimento, indebolimento ed una degenerazione cronica delle pareti dei vasi. Le cause sono ancora sconosciute, anche se appare certo un coinvolgimento del sistema immunitario. Le vasculiti sono un gruppo molto ampio di patologie; tra quelle che interessano le vie respiratorie vi sono la Granulomatosi di Wegener e la Sindrome di Churg-Strauss.

Che cos’è la vasculite polmonare?

Ve ne sono di molti tipi. Alcune forme hanno una manifestazione più intensa, ma di breve durata (le forme acute), altre invece sono di lunga durata e pertanto croniche.

La degenerazione dei tessuti provocata dall’infiammazione determina la perdita di elasticità, la formazione di coaguli, un restringimento dei vasi sanguigni o un indebolimento che può determinare delle rotture (aneurisma).

La riduzione del flusso sanguigno ha delle conseguenze gravi su tessuti ed organi in quanto anche i vasi più piccoli non riescono più a rifornire adeguatamente di ossigeno, sangue e nutrienti tutte le zone del corpo interessate.

Tra le forme più frequenti di vasculiti polmonari ci sono:

  1. La Granulomatosi di Wegener è un’infiammazione che interessa le pareti di piccoli vasi  ed arterie causando granulomi e necrosi, delle lesioni legate all’infiammazione cronica. I distretti più colpiti dalla malattia – che tuttavia può interessare anche altri organi – sono le vie respiratorie superiori e inferiori e i reni.
  2. La Sindrome di Churg-Strauss si caratterizza per livelli particolarmente elevati di determinati globuli bianchi (i granulociti eosinofili). Conosciuta come granulomatosi allergica o angiosi allergica, è spesso associata all’asma. Gli eosinofili dopo aver infiltrato i vari tessuti ed organi ne provocano il danneggiamento, liberando dai granuli delle sostanze tossiche.
  3. Le vasculiti includono anche la poliangite microscopica (MPA); questa è una vasculite sistemica necrotizzante infiammatoria, che interessa per lo più i piccoli vasi (capillari, arteriole, venule)

Quali sono le cause della vasculite polmonare?

Le sue cause non sono ancora del tutto chiare. Potrebbero essere individuate in una reazione acuta ad un’infezione del tratto respiratorio causata da funghi, batteri o parassiti che innesca una reazione autoimmune. Le cellule del sistema immunitario riconoscono – in modo errato – le cellule dell’endotelio che ricopre le pareti dei vasi sanguigni come esterni all’organismo e le attaccano. Questa condizione cronica genera la formazione di cicatrici (tessuto fibroso) che determina un’alterazione della funzionalità dei vasi sanguigni.

Quali sono i sintomi della vasculite polmonare?

Chi soffre di vasculite polmonare acuta sviluppa una sintomatologia in tempi molto rapidi, entro poche ore o entro pochi giorni. Quando l’infiammazione si estende ai polmoni può provocare:

  1. senso di costrizione toracica
  2. perdita di peso
  3. dolori muscolari e articolari
  4. perdita di appetito
  5. febbre alta
  6. debolezza
  7. dolori muscolari

 

La vasculite cronica ha sintomi simili che includono:

  1. dita a bacchetta di tamburo e unghie a vetrino d’orologio (Ippocratismo digitale)
  2. stanchezza
  3. perdita di peso
  4. respiro sibilante
  5. tosse
  6. difficoltà a respirare (dispnea)
  7. versamento pleurico
  8. dolore al petto

 

I primi segnali sono in genere quelli di una sinusite cronica che non guarisce nonostante i trattamenti; subentrano poi tosse stizzosa, otite e ulcere nella bocca e nella mucosa nasale.

Le vasculiti comportano emorragie, danni significativi ai tessuti ed una reazione che coinvolge anche il cuore e determina cianosi, insufficienza cardiaca e respiratoria, edemi, sangue nell’espettorato (emottisi), fenomeno di Raynaud e sincope.

Come prevenire la vasculite polmonare?

Non esistono misure che consentono di prevenirle efficacemente. Si consiglia di seguire un’alimentazione equilibrata, ricca di frutta, verdura e cereali integrali e povera di grassi, di svolgere una moderata e regolare attività fisica  e di evitare il fumo e le sostanze alcoliche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?