FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Unghie fragili

Rappresentano un segno ed un sintomo che si manifesta con alterazioni sia nella forma sia nella struttura delle unghie che appaiono fragili, facili alla rottura e alla scheggiatura. E’ un problema in genere associato alla sindrome da unghie fragili, una condizione medica che si manifesta con più segni quali fessure orizzontali e verticali, sfaldamento degli strati che compongono l’unghia (onychoschizia), righe verticali (onychorrhexis), friabilità delle unghie.

La fragilità può essere transitoria (come effetto di condizioni esterni e temporanee, impiego di prodotti chimici aggressivi) oppure persistente (perché legata a patologie come ipo e ipertiroidismo, malattie su base immunitaria come il Lichen).

Quali malattie si possono associare a unghie fragili?

Le principali patologie collegate alle unghie fragili sono le seguenti:

  • Tubercolosi
  • Anemia (carenza di ferro)
  • Disturbi dell’alimentazione (bulimia, anoressia nervosa)
  • Eczema
  • Ipertiroidismo
  • Onicomicosi
  • Osteo-onicodisplasia ereditaria, nota anche come sindrome nail-patella (NPS) (in italiano “sindrome unghia-rotula”)
  • Psoriasi
  • Sindrome di Sjogren
  • Traumi
  • Ipotiroidismo
  • Lichen planus
  • Micosi (patologie fungine)
  • Onicofagia

Si ricorda come questo non sia un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di sintomi persistenti.

Quali sono i rimedi contro le unghie fragili?

I rimedi variano a seconda delle cause che causano il sintomo o il segno. È quindi necessario rivolgersi al curante che indicherà gli esami e le terapie più efficaci. L’impiego di pomate e lozioni a base di oli vegetali naturali rendono di solito più morbide ed idratate le unghie, contribuendo a favorire la guarigione. Integratori a base di biotina (vitamina H appartenente al complesso delle vitamine B, detta anche vitamina B8) vengono prescritti dal medico al fine di favorire la resistenza delle unghie. Altri rimedi a base di zolfo o silicio organico sono ritenuti utili alla guarigione.

Può essere utile indossare dei guanti prima di immergere le mani nell’acqua o smalti speciali per chi si trova frequentemente a contatto con prodotti chimici aggressivi. Evitare di tenere le unghie troppo tempo in acqua o di applicare solventi e smalti.

In presenza di unghie fragili quando rivolgersi al proprio medico?

Le unghie fragili non sono un’emergenza medica; tuttavia è necessario rivolgersi tempestivamente al medico curante per la diagnosi dell’eventuale patologia collegata.

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?