FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Sudorazione

E’ il rilascio di liquido contenente dei sali (il sudore) attraverso le ghiandole sudoripare che avviene al fine di controllare la temperatura corporea. La quantità di sudore prodotta dipende dal numero di ghiandole sudoripare presenti nell’organismo e può essere influenzata da diversi fattori, fra cui una temperatura esterna elevata, l’attività fisica, situazioni che rendono imbarazzati, impauriti, nervosi o arrabbiati o condizioni fisiologiche come la menopausa.

Il suo aumento può essere altresì associato all’assunzione di alcol, caffeina, cibi piccanti o alcuni farmaci (come la antipiretici, morfina e medicinali a base di ormoni tiroidei), ad infezioni, all’ipoglicemia, all’astinenza da alcol o narcotici, alla febbre, a all’ansia o a vere e proprie patologie, come l’iperidrosi o alcune forme tumorali.

Quali malattie si possono associare a sudorazione?

Le patologie che si possono essere associate a sudorazione sono le seguenti:

  • Sepsi
  • Tetano
  • Angina pectoris
  • Attacco di panico
  • Colecistite
  • Colica renale
  • Coronaropatia
  • Dengue
  • Dislipidemie
  • Embolia polmonare
  • Amiloidosi
  • Infarto miocardico
  • Iperidrosi
  • Ipertiroidismo
  • Malaria
  • Morbo di Graves-Basedow
  • Noduli della tiroide
  • Polmonite

Si rammenta come questo non sia un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di sintomi persistenti.

Quali sono i rimedi contro la sudorazione?

Il rimedio migliore dipende dalla sua causa. In generale, dopo aver sudato tanto è importante bere molto (acqua o altre bevande ricche di sali minerali), abbassare la temperatura dell’ambiente al fine di prevenire un’ulteriore sudorazione e sciacquarsi volto e corpo nel caso in cui i sali abbiano seccato la pelle.

Con sudorazione quando rivolgersi al proprio medico?

E’ consigliabile rivolgersi al medico qualora si tratti di un problema prolungato e senza una spiegazione plausibile e se sia associata a sintomi come fiato corto, perdita di peso, dolore al petto, febbre, battito cardiaco accelerato e pesante.

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?