FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Perdita di peso

Può essere il sintomo di un problema di salute quando corrisponde ad un dimagrimento di 5 kg o pari al 5% del peso corporeo in un intervallo di tempo inferiore ai 6-12 mesi. Alla base possono esserci problemi come ansia, depressione o stress, un tumore, un’infezione cronica come quella da HIV, una malattia cronica (come la BPCO o il Parkinson), disturbi dell’alimentazione, un diabete non diagnosticato, un ipertiroidismo, l’assunzione di farmaci (ad esempio chemioterapici o medicinali per problemi alla tiroide), l’abuso di droghe o di lassativi, problemi digestivi cronici o infezioni intestinali prolungate.

Quali malattie si possono associare alla perdita di peso?

Le patologie che si possono associare al disturbo sono le seguenti, ma si ricorda come questo non rappresenti un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso sintomi persistenti.

  • Fibrosi cistica
  • Gastroenterite
  • Insufficienza renale
  • Insufficienza surrenalica
  • Intolleranza al lattosio
  • Ipotiroidismo
  • Leucemia
  • Malattia da graffio di gatto
  • Malattia di Chagas
  • Tubercolosi
  • Tumore al fegato
  • Tumore al pancreas
  • Tumore al rene
  • Tumore allo stomaco
  • Tumore del colon-retto
  • Tumore dell’esofago
  • Tumore della tiroide
  • Tumori della laringe
  • Ulcera duodenale
  • Ulcera gastrica
  • Ulcera peptica
  • Mononucleosi
  • Morbo di Addison
  • Morbo di Crohn
  • Morbo di Graves–Basedow
  • Pancreatite
  • Pemfigo volgare
  • AIDS
  • Amiloidosi
  • Artrite reumatoide
  • Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)
  • Celiachia
  • Cirrosi epatica
  • Colite
  • Diabete
  • Diverticoli esofagei
  • Ebola
  • Enfisema
  • Epatite
  • Pleurite
  • Policitemia vera
  • Rettocolite ulcerosa
  • Sclerodermia
  • Sifilide
  • Steatosi epatica
  • Tifo

Quali sono i rimedi contro la perdita di peso?

Il rimedio migliore dipende dalla sua causa. A volte possono essere necessari degli interventi psicologici, mentre altre volte sono indispensabili dei trattamenti farmacologici. Altre volte possono essere invece sufficienti solamente degli opportuni accorgimenti alimentari e un’attività fisica adeguata.

Con perdita di peso quando rivolgersi al proprio medico?

È opportuno rivolgersi a un medico tutte le volte in cui il peso sia inferiore rispetto a quello considerato salutare in base all’età e all’altezza, qualora si perdano senza motivo apparente più di 5 kg o più del 5% del peso corporeo in meno di 6-12 mesi e se alla perdita di peso siano associati altri sintomi.

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?