FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Magrezza

In ambito medico, con questo termine  si fa generalmente riferimento ad una condizione fisica in cui l’Indice di Massa Corporea (IMC) è inferiore a 18,5. Nello specifico si parla di una condizione di “sottopeso” nel caso in cui questo indice risulti compreso tra 16 e 18,5 e di “grave magrezza” quando  risulti inferiore a 16.

L’Indice di Massa Corporea, chiamato anche Body Mass Index (BMI) secondo la terminologia anglossassone, è attualmente uno dei metodi più impiegati per capire se un individuo è sottopeso, normopeso, sovrappeso oppure obeso. Si calcola dividendo il proprio peso corporeo (espresso in kg) per il quadrato dell’altezza (espressa in metri). In una persona che è alta 1,67 metri e pesa 60 kg il BMI sarà dunque 21,58.

La gran parte delle autorità sanitarie di tutto il pianeta concorda sul fatto che le persone con un IMC inferiore a 18,5 siano sottopeso; gravemente magre al di sotto di 16; normopeso con un IMC compreso tra 18,5 e 25; sovrappeso con un IMC compreso tra 25 e 30 e obese con un IMC superiore a 30.

Non tutti i tipi di magrezza sono uguali tra loro. Può difatti essere di tipo costituzionale (relativa, cioè, alla costituzione dell’individuo e non avere cause note all’origine); può essere secondaria a cause fisiologiche (regime alimentare ristretto, aumentata attività fisica) e, infine, dipendere da cause patologiche (malattie infettive croniche, tumori, disturbi della digestione, malattie endocrine, disturbi psichici).

Quali malattie si possono associare alla magrezza?

Le patologie che possono essere associate alla magrezza sono:

  • Morbo di Graves – Basedow
  • Sindrome da malassorbimento
  • Tifo
  • Tubercolosi
  • Tumori della tiroide
  • Anoressia
  • Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)
  • Celiachia
  • Enfisema
  • Intolleranze alimentari
  • Intolleranza al lattosio
  • Insufficienza surrenalica
  • Ipertiroidismo

Si ricorda che tale elenco non è esaustivo ed è sempre opportuno chiedere consulto al proprio medico.

Quali sono i rimedi contro la magrezza?

Poiché le condizioni mediche che possono essere associabili alla magrezza sono molte e diverse tra loro, in caso di involontaria perdita di peso – in particolar modo se brusca e/o considerevole – è sempre opportuno chiedere un consulto al proprio medico. Conoscere la motivazione all’origine del dimagrimento è difatti il primo indispensabile passo da fare per approntare un adatto rimedio alla situazione ed alla propria condizione fisica.

Con la magrezza quando rivolgersi al proprio medico?

In caso di malattie già precedentemente diagnosticate (si veda l’elenco delle malattie associate).

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

 

 

 

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?