FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Leucocoria

Si tratta di una condizione medica in cui la pupilla appare ricoperta di un riflesso bianco – più o meno esteso – visibile ad occhio nudo.

La causa è da individuare in anomalie a carico di una di queste tre strutture oculari:

  • lente (la struttura trasparente che è localizzata dietro l’iride ed anteriormente al corpo vitreo)
  • fondo oculare (la regione interna, posteriore al bulbo oculare, che comprende parte di alcune strutture componenti l’occhio)
  • corpo vitreo (il gel viscoso interposto tra il cristallino e la retina)

Poiché è indice della presenza di diverse patologie oculari – retinoblastoma, distacco di retina, cataratta (congenita o acquisita) – è un segno che deve essere sempre ricercato.

Quali malattie si possono associare alla leucocoria?

Le patologie che possono risultare ad essa associabili sono le seguenti:

  • Distacco di retina
  • Retinoblastoma
  • Ulcera corneale
  • Cataratta
  • Displasia retinica

Si rammenta che tale elenco non è esaustivo ed è sempre opportuno chiedere consulto al proprio medico.

Quali sono i rimedi contro la leucocoria?

Poiché alla sua origine possono esserci delle patologie molto diverse tra loro – ognuna delle quali è caratterizzata da diversi approcci terapeutici – al fine di approntare un trattamento adeguato è necessario individuare la condizione medica che è alla base del suo manifestarsi. In caso di leucocoria è pertanto molto importante rivolgersi – per un consulto – al proprio medico o all’oculista.

Con la leucocoria quando rivolgersi al proprio medico?

In caso di leucocoria è consigliato di rivolgersi al proprio medico – o all’oculista – per avere un consulto.

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

 

 

 

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?