FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Infezioni da Poxvirus

Come si contraggono le infezioni da poxvirus?

Di solito le infezioni da poxvirus vengono contratte tramite il contatto con soggetti, animali o persone infette.

Sintomi e malattie associate

Generalmente le infezioni da poxvirus possono portare alla comparsa di:

  1. lesioni cutanee
  2. rash disseminati
  3. noduli cutanei

Che cosa sono le infezioni da poxvirus?

I poxvirus sono dei virus dalla forma ovoidale con un genoma a DNA a doppia elica. Fanno parte della famiglia delle Poxiviridae e sono diffusi in tutto il mondo, dove provocano malattie sia nell’uomo che in molti altri animali. Nello specifico, vaiolo e mollusco contagioso sono delle malattie esclusivamente umane, mentre gli altri poxvirus causano rare zoonosi. Il virus che genera la vaccinia (malattia che colpisce il bestiame causata dal virus che è stato impiegato per produrre il vaccino contro il vaiolo) può ad esempio infettare anche l’organismo umano.

Alcuni di questi virus – come quello del vaiolo – non esistono più in natura; altri, invece, rappresentano ancora oggi un pericolo per la salute umana. Appartengono, ad esempio, a questo gruppo il virus dell’ectima contagioso, quello del vaiolo delle scimmie e quello del mollusco contagioso.

Cure e trattamenti

Mentre il vaiolo è stato sradicato in tutto il pianeta, altre infezioni da poxvirus minacciano ancora la salute dell’uomo, e in alcuni casi (com’è per lo stesso vaiolo e per la vaccinia) non sono ancora disponibili cure per trattarle. Tuttavia, se somministrato precocemente, il vaccino contro il vaiolo sembra essere un’ottima arma al fine di bloccare l’infezione. Più in generale, riconoscere in modo precoce un’infezione da poxvirus è importante allo scopo di prevenirne il più possibile la diffusione accidentale.

Ad oggi numerosi analoghi di nucleosidi e di nucleotidi (come il cidofovir, efficace nel trattamento del mollusco contagioso nei pazienti con AIDS e in almeno un soggetto immunocompromesso) hanno dimostrato di possedere una potente attività antivirale. In caso di mollusco contagioso è altresì possibile tentare di rimuovere i noduli cutanei tramite un raschiamento; purtroppo, tuttavia, in genere nei pazienti immunocompromessi questo trattamento non è efficace.

Più in generale, in caso di infezioni da poxvirus può essere raccomandabile rivolgersi ad un dermatologo o a un infettivologo. Infine, in caso di sospetto vaiolo o vaiolo delle scimmie, può essere necessario l’isolamento.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate rappresentano delle indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico. In caso di malessere è consigliabile rivolgersi al proprio medico o recarsi al Pronto Soccorso.

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?