FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Infezione da Streptococco di gruppo A (invasiva)

Come si contrae l’infezione da Streptococco di gruppo A (invasiva)?

Questa infezione si trasmette per contatto diretto con le secrezioni provenienti dalla gola o dal naso di persone infette o con lesioni cutanee infette. Anche i portatori asintomatici possono trasmetterla, ma l’infezione asintomatica è molto meno contagiosa.

Sintomi e malattie associate all’infezione da Streptococco di gruppo A (invasiva)

Lo streptococco di gruppo A può colonizzare la pelle e la gola restando asintomatica. L’infezione invasiva è una condizione grave, talvolta pericolosa per la vita, in cui i batteri si sono disseminati nel corpo, ad esempio nei muscoli profondi, nel sangue, nel tessuto adiposo o nei polmoni.

Nello specifico, l’infezione invasiva da streptococco di gruppo A può essere associata a:

  1. sindrome da shock tossico
  2. fascite necrotizzante

I sintomi e i segni precoci di queste condizioni possono includere:

  1. confusione
  2. pressione bassa
  3. rash cutaneo
  4. dolore addominale
  5. ​ febbre
  6. dolore intenso
  7. forte gonfiore
  8. arrossamento attorno ad eventuali ferite
  9. capogiri

Che cos’è l’infezione da Streptococco di gruppo A (invasiva)?

Lo streptococco di gruppo A è un batterio generalmente presente sulla pelle e in gola. Nella maggior parte dei casi scatena delle infezioni di lieve entità, ma talvolta può essere associato a delle malattie serie e pericolose per la salute.

L’infezione da streptococco di gruppo A presenta i sintomi e le malattie ad essa associate quando riesce a sopraffare le difese dell’organismo del soggetto infettato, ad esempio perché sono presenti ferite tramite cui riesce a penetrare in profondità nei tessuti, oppure a causa di malattie che indeboliscono il sistema immunitario. Inoltre alcuni ceppi di questo batterio scatenano delle infezioni più gravi rispetto ad altri e il motivo di questa maggiore pericolosità non è stato ancora completamente chiarito; sembra che ad entrare in gioco sia la produzione di tossine in grado di provocare dei danni agli organi e shock e di enzimi che distruggono i tessuti.

Cure e trattamenti

Per rendere un’infezione da streptococco di gruppo A non contagiosa è sufficiente un trattamento antibiotico di 24 ore. Per trattarla in modo adeguato è tuttavia necessario portare a termine l’intera terapia antibiotica.

Il principio attivo di elezione – sia per le infezioni lievi che per le malattie più gravi da streptococco di gruppo A – è la penicillina; qualora si sia allergici a questo antibiotico, è possibile affidarsi all’eritromicina, che può però essere associata a delle resistenze.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico. In caso di malessere è consigliabile rivolgersi al proprio medico o recarsi al Pronto Soccorso.

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?