FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Infezione da rotavirus

Come si contrae l’infezione da rotavirus?

Questa infezione – molto diffusa fra i bambini fino ai 5 anni – si diffonde sia durante il periodo di incubazione che nel corso della fase sintomatica. La via di trasmissione è quella oro-fecale; ciò significa che per contrarla è sufficiente che il bambino porti le mani alla bocca dopo aver toccato degli oggetti contaminati da residui di feci di un individuo infetto; è tipico il caso del bambino che si ammala perché non si lava le mani prima di mangiare o dopo essere andato al bagno.

L’infezione è più comune nei mesi primaverili ed invernali e può essere contratta anche dagli adulti.

Sintomi e malattie associate all’infezione da rotavirus

L’infezione da rotavirus provoca una gastroenterite. I sintomi più comuni di questo tipo di problema includono:

  1. riduzione della frequenza della minzione
  2. assenza di lacrime quando si piange
  3. pelle secca e fredda
  4. fauci secche
  5. occhi infossati
  6. sete intensa
  7. diarrea
  8. vomito
  9. febbre
  10. disidratazione
  11. dolori addominali
  12. letargia

Cos’è l’infezione da rotavirus?

Il rotavirus è un virus molto contagioso che può sopravvivere solo per poche ore sulle mani, ma che può rimanere attivo anche per giorni sulle superfici dure e asciutte. Di conseguenza può diffondersi con gran facilità negli ambienti domestici, nelle scuole dell’infanzia, negli asili nido e negli ospedali.

Nei bambini il periodo di incubazione è di circa due giorni, mentre diarrea e vomito indotti dall’infezione possono durare da 3 a 8 giorni.

Cure e trattamenti

Attualmente non esiste un medicinale specifico che sia in grado di combattere l’infezione da rotavirus. Nel caso è opportuno prevenire la disidratazione bevendo molta acqua; in questo modo si riduce il rischio di presentarsi all’ospedale per avere una reidratazione mediante flebo. È, inoltre, importante far riposare a lungo il bambino, fargli mangiare dei cibi leggeri e di facile digeribilità (come cracker, pollo, riso e banana) e ricordare che, trattandosi di un virus, non può essere combattuto con gli antibiotici. In caso di necessità è possibile prendere del paracetamolo.

Sono invece disponibili due vaccini al fine di prevenire l’infezione. In entrambi i casi si tratta di vaccini da somministrare via bocca, contenenti virus vivi attenuati che si sono dimostrati – oltre che efficaci – anche sicuri. La protezione contro le malattie gravi da rotavirus è del 90-100%, mentre quella contro le diarree da rotavirus di qualsiasi gravità è del 74-85%.

Disclaimer

Le informazioni riportate in questo articolo rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del curante. In caso di malessere è consigliabile rivolgersi al proprio medico o recarsi al Pronto Soccorso.

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?