FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Infezione da Coccidioides

Come si contrae l’infezione da Coccidioides?

Conosciuta anche come “valley fever”, è una malattia provocata da dei funghi appartenenti al genere Coccidioides ed è nota anche come coccidiomicosi. Per contrarla è sufficiente inalare le spore del fungo.

E’ più frequente tra le persone anziane (a partire dai 60 anni di età), fra chi è esposto alle polveri che provengono dal terreno e fra soggetti con sistema immunitario indebolito. Anche le donne al terzo trimestre di gravidanza sono particolarmente a rischio.

L’infezione non può trasmettersi da soggetto a soggetto.

Sintomi e malattie associate all’infezione da CoccidioidesSpesso questo tipo di infezione è asintomatica. Nel caso, la sua sintomatologia può includere:

  1. sudorazioni notturne
  2. affaticamento
  3. dolori a livello articolare
  4. disturbi simil-influenzali
  5. febbre
  6. tosse
  7. dolori al petto
  8. mal di testa
  9. rash rossastri a macchie sulla parte inferiore delle gambe o, più raramente, sul petto, sulla schiena e sulle braccia
  10. dolori muscolari

Solitamente la malattia – nella sua forma lieve – si risolve nell’arco di qualche settimana o di qualche mese, ma non mancano i casi in cui è possibile ritrovarsi coinvolti in un’infezione polmonare cronica o in un’infezione diffusa. Nello specifico, fra le possibili complicazioni sono incluse:

  1. rottura di noduli polmonari, con conseguenti difficoltà respiratorie e dolori al petto
  2. gravi forme di polmonite
  3. infezione disseminata

In caso di cronicizzazione ci si può imbattere in sintomi come:

  1. dolore al petto
  2. sangue nell’espettorato
  3. noduli nei polmoni
  4. febbriciattola
  5. perdita di peso
  6. tosse

Un’infezione disseminata può essere invece associata a:

lesioni dolorose del cranio, della colonna vertebrale o di altre ossa

dolori e gonfiori articolari, soprattutto a livello di ginocchio e anca

noduli, ulcere o lesioni cutanee

meningite

Che cos’è l’infezione da Coccidioides?

I funghi appartenenti al genere Coccidioides vivono nel suolo di aree aride (ad esempio i territori sud-occidentali degli USA e il nord del Messico).

Cure e trattamenti

Molti individui affetti da infezione da Coccidioides guariscono senza alcun trattamento. A volte, però, i medici scelgono di aggredire le infezioni acute prescrivendo un antimicotico (in particolare itraconazolo o fluconazolo).

Il trattamento con antimicotico è invece rigorosamente richiesto in caso di infezioni in forma grave.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate rappresentano delle indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico. In caso di malessere è consigliabile rivolgersi al proprio medico o recarsi al Pronto Soccorso.

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?