FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Idrofobia

Consiste nella ripugnanza e l’avversione morbosa nei confronti dell’acqua e dei liquidi più in generale. Si manifesta con uno spasmo della glottide associato alla paralisi dei muscoli della deglutizione che può essere provocato dalla semplice vista dell’acqua o dal rumore di un rubinetto aperto. È un sintomo peculiare della rabbia, virus che viene solitamente trasmesso dalla saliva degli animali infetti mediante morsicatura.

Quali malattie si possono associare all’idrofobia?

La patologia che risulta specificamente ad essa associata  è la rabbia. In caso di insorgenza di idrofobia è dunque opportuno chiedere consulto al proprio medico, che saprà consigliare il da farsi.

Quali sono i rimedi contro l’idrofobia?

Di solito non viene trattata direttamente, ovvero tramite terapia apposita, ma indirettamente, ovvero mediante il trattamento della rabbia, che è la patologia medica che ne è all’origine. Poiché non esiste una terapia efficace che permetta di combattere la malattia, oltre alla prevenzione del contagio ha attualmente una grandissima importanza la vaccinazione tempestiva delle persone che siano morse da animali affetti da rabbia. La vaccinazione effettuata subito dopo l’esposizione al virus ha lo scopo di stimolare un’efficace risposta immunitaria prima che il virus raggiunga il sistema nervoso centrale.

Con l’idrofobia quando rivolgersi al proprio medico?

In caso di idrofobia è opportuno rivolgersi tempestivamente al proprio medico o al Pronto Soccorso.

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?