FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Gengive arrossate

La gengiva è lo strato di tessuto connettivale ed epiteliale e, riccamente vascolarizzato, che riveste il colletto dei denti e forma l’arcata superiore e inferiore. Le gengive arrossate sono indice di un’infiammazione a carico delle stesse.  Generalmente le cause principali alla base di questo arrossamento sono due: la gengivite e la parodontite.

La gengivite è un’infiammazione delle gengive  da imputare solitamente alla formazione di placca sottogengivale ricca di batteri.

La parodontite è l’infiammazione del complesso dei tessuti che sostengono il dente (gengive, osso alveolare, legamento parodontale e cemento radicolare) e che hanno lo scopo di mantenere il dente ancorato alle ossa mascellari. Al pari della gengivite è determinata dalla presenza di placca batterica sottogengivale, ma a differenza di questa si caratterizza per infezioni più gravi e profonde che portano, anche se trattate al meglio, al danno osseo permanente.

Può essere accompagnato da ipersensibilità al freddo, al caldo, ai cibi acidi, da gonfiore e tendenza al sanguinamento.

Quali malattie si possono associare alle gengive arrossate?

Le patologie che possono risultare associabili all’arrossamento delle gengive sono:

  • Leucemia
  • Scorbuto
  • Diabete
  • Gengivite
  • Parodontite

Si ricorda che tale elenco non è esaustivo ed è sempre bene opportuno consulto al proprio medico.

Quali sono i rimedi contro le gengive arrossate?

Al fine di salvaguardare la salute delle gengive e prevenire quindi la comparsa di gengiviti e parodontiti possono essere messi in pratica alcuni comportamenti virtuosi. È molto importante una corretta igiene orale quotidiana che preveda l’impiego di uno spazzolino a setole morbide almeno due volte al dì ed una corretta modalità di spazzolamento, uniti all’uso di un dentifricio e collutorio specifici. Evitare di fumare e di bere alcol, poi, aiuta le gengive a rimanere più in salute. Infine, è bene non sottovalutare le prime avvisaglie di disturbi alle gengive.

Con le gengive arrossate quando rivolgersi al proprio medico?

Anche se i sintomi possono essere molto lievi e non provocare fastidio alcuno, in caso di gengive arrossate è consigliato chiedere un consulto al medico, che saprà consigliare sul da farsi.

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?