FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Emottisi

Consiste in un’emissione di sangue – in seguito a un colpo di tosse – proveniente dalle vie respiratorie. Il sangue può essere rosso brillante o rosa e schiumoso e talvolta è misto a muco.

Quali malattie si possono associare all’emottisi?

Le patologie che si possono associare all’emissione sono le seguenti:

  • Ascesso polmonare
  • Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)
  • Stenosi della valvola mitrale
  • Tubercolosi
  • Tumore al polmone
  • Ebola
  • Embolia
  • Embolia polmonare
  • Enfisema
  • Fibrosi cistica
  • Granulomatosi di Wegener
  • Infarto Polmonare
  • Parassitosi
  • Polmonite

Si ricorda che quanto sopra non rappresenta un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi.

Quali sono i rimedi contro l’emottisi?

Ritrovare piccole tracce di sangue nello sputo è piuttosto frequente e non richiede particolari rimedi, ma l’emottisi vera e propria è un evento preoccupante che richiede un’accurata identificazione delle sue cause al fine di ricorrere al trattamento più adatto al caso.

Con emottisi quando rivolgersi al proprio medico?

In caso di emottisi è necessario contattare il medico per capire se potrebbe trattarsi di una situazione caratterizzata da pericolo. Qualora la quantità di sangue emessa sia cospicua o il sanguinamento non si arresti, è meglio rivolgersi subito al Pronto Soccorso.

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?