FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Dolore al petto

Consiste in un senso di malessere che viene percepito al livello del petto, che è la regione anatomica corrispondente alla parte anteriore del torace e compresa all’interno della gabbia toracica. Poiché sono molte le strutture anatomiche contenute all’interno del petto –  tra cui polmoni, cuore, esofago, grandi vasi sanguigni, oltre a muscoli, ossa (costole) e cartilagini (costali) – il relativo dolore può essere determinato da diverse patologie, anche molto diverse tra loro. Il dolore può essere causato dai disturbi dell’apparato digerente (ulcere, pancreatite, reflusso gastroesofageo), alle sindromi coronariche acute (angina pectoris, infarto miocardico), sino ad arrivare a pleuriti (processo infiammatorio a carico della pleura, che è la membrana sierosa che ricopre la superficie dei polmoni), diversi tipi di neoplasie e anche traumi.

Può manifestarsi come una fitta acuta oppure come un dolore sordo e continuo dietro lo sterno, simile a un senso di oppressione.

Quali malattie si possono associare al dolore al petto?

Le patologie ad esso associabili sono le seguenti:

  • Pancreatite
  • Pleurite
  • Polipi intestinali
  • Polmonite
  • Reflusso gastroesofageo
  • Sclerodermia
  • Tetano
  • Toxoplasmosi
  • Tracheite
  • Trauma
  • Tubercolosi
  • Tumore al polmone
  • Calcoli cistifellea
  • Coronaropatia
  • Dislipidemie
  • Ebola
  • Embolia
  • Embolia polmonare
  • Enfisema
  • Ernia del disco
  • Ernia iatale
  • Allergie respiratorie
  • Aneurisma aortico
  • Angina pectoris
  • Artrosi cervicale
  • Asma
  • Aterosclerosi
  • Attacco di panico
  • Esofagite
  • Fuoco di Sant’Antonio
  • Infarto miocardico
  • Infarto Polmonare
  • Intossicazione da monossido di carbonio
  • Ipertrofia ventricolare
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Malattia di Chagas
  • Ulcera duodenale
  • Ulcera gastrica
  • Ulcera peptica

Si ricorda che questo elenco non è esaustivo ed è sempre consigliabile chiedere consulto al proprio medico, soprattutto qualora il disturbo persista.

Quali sono i rimedi contro il dolore al petto?

Il dolore al petto non è una patologia a sé stante ma un sintomo di altre condizioni cliniche. Il disturbo non viene quindi trattato direttamente, ovvero tramite terapia apposita, ma indirettamente, ovvero mediante la risoluzione della patologia medica che ne è all’origine e che lo ha scatenato.

Con il dolore al petto quando rivolgersi al proprio medico?

In caso di trauma o in presenza (o rischio) di una delle patologie associate (si veda, al riguardo, l’elenco delle patologie associate).

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

 

 

 

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?