FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Dispnea

Consiste in una difficoltà respiratoria che può essere temporanea o cronica. Si manifesta sotto forma di respirazione difficile – paragonabile alla sensazione di non poter rifiatare – oppure come affanno. Può presentarsi in modo graduale o all’improvviso. La dispnea può essere associata a diversi tipi di patologie a carico delle vie respiratorie, ma anche ad altre condizioni come ansia o stress.

Quali malattie si possono associare alla dispnea?

Le principali patologie ad essa associabili sono le seguenti:

  • Sifilide
  • Sinusite
  • Stress
  • Tetano
  • Toxoplasmosi
  • Tracheite
  • Tumore del colon-retto
  • Tumore della laringe
  • Tumore del polmone
  • Tumore della tiroide
  • Ustioni
  • Botulismo
  • Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)
  • Bronchite
  • Cirrosi Epatica
  • Coronaropatia
  • Dislipidemie
  • Embolia
  • AIDS
  • Allergia alimentare
  • Allergie respiratorie
  • Amiloidosi
  • Anafilassi
  • Anemia
  • Aneurisma aortico
  • Angina pectoris
  • Ansia
  • Asma
  • Embolia polmonare
  • Enfisema
  • Ernia iatale
  • Fibrosi Cistica
  • Gozzo
  • Infarto miocardico
  • Infarto polmonare
  • Insufficienza cardiaca
  • Intolleranze alimentari
  • Intossicazione da monossido di carbonio
  • Ipertrofia ventricolare
  • Laringite
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Malattia di Chagas
  • Miastenia gravis
  • Pleurite
  • Policitemia vera
  • Polmonite
  • Pre-eclampsia
  • Rabbia
  • Reflusso gastroesofageo
  • Rinite
  • Sclerodermia
  • Sepsi
  • Shock settico

Si ricorda che questo elenco non è esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di sintomi persistenti.

Quali sono i rimedi contro la dipnea?

I rimedi contro questo problema variano a seconda che il disturbo sia legato a delle condizioni temporanee o acute e persistenti. Qualora la dipnea sia causata da stress o ansia potrebbe essere sufficiente riposare, rilassarsi e bere un bicchiere d’acqua.

Nelle malattie respiratorie – come asma, allergie o Bpco – sarà invece necessario adottare le terapie prescritte dal medico. I problemi respiratori collegati a fattori metabolici si contrastano anche adottando uno stile di vita sano, perdendo peso  corporeo e svolgendo dell’attività fisica. In tutti gli altri casi, i rimedi e le terapie adeguate dovranno essere indicate dal medico dopo aver effettuato una visita accurata.

In presenza di dispnea quando rivolgersi al proprio medico?

Qualora il disturbo si presenti con una mancanza di respiro improvvisa e che non si attenua dopo poco, è necessario chiedere il tempestivo intervento del Pronto Soccorso.

È necessario far ricorso alle cure mediche quando:

  1. il bambino o l’anziano siano costretti a sedersi per respirare;
  2. il bambino o l’anziano abbiano problemi cardiaci;
  3. il problema si manifesti su un bambino nato prematuro;
  4. la mancanza di respiro improvvisa non si attenui nel giro di pochi istanti;
  5. le difficoltà aumentino o si facciano persistenti;
  6. la respirazione divega accelerata (più di 40 respiri in 1 minuto).

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?