FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Catarro

E’ una sostanza fluida e filante, incolore, più consistente del muco, che viene secreta in alcuni processi patologici dalle mucose delle vie respiratorie.

In condizioni fisiologiche il muco delle vie respiratorie serve allo scopo di umidificare il tratto respiratorio e per catturare eventuali particelle e microrganismi estranei. In presenza delle infiammazioni causate dalle diverse patologie che possono interessare il tratto respiratorio, la produzione di muco aumenta originando il catarro con la finalità di catturare ed espellere – mediante i colpi di tosse – i microrganismi patogeni che hanno dato origine all’infiammazione.

Quali malattie si possono associare al catarro?

Le patologie ad esso associabili sono le seguenti:

  • Polmonite
  • Raffreddore
  • Tracheite
  • Varici esofagee
  • Asma
  • BPCO
  • Bronchite
  • Enfisema
  • Fibrosi cistica
  • Pertosse

Si ricorda come l’elenco non sia esaustivo e sia sempre opportuno chiedere consulto al proprio medico in caso di manifestazione del disturbo.

Quali sono i rimedi contro il catarro?

Poiché il catarro è un sintomo, non esistono terapie mirate alla sua eliminazione diretta. Tuttavia, la presenza di catarro può essere molto fastidiosa perché può rendere sia la respirazione che la deglutizione difficili e – accumulandosi nelle vie aeree – può impedire una corretta respirazione mentre si è sdraiati.

Consumare delle bevande calde come camomilla, tè e latte – meglio se con l’aggiunta di miele dall’azione fluidificante – oppure usufruire dei suffumigi che hanno un’azione emolliente e decongestionante sono alcuni degli accorgimenti volti a migliorare la situazione. Anche l’umidificazione dell’aria nella stanza in cui si dorme può incidere sulla condizione; si può anche porre rimedio mediante un apposito umidificatore o posizionando degli asciugamani bagnati sui termosifoni (l’aria troppo secca irrita ulteriormente le vie aeree). E’ bene infine astenersi dal fumo, sia attivo che passivo, perché invece di sciogliere il catarro lo rende più denso.

Con il catarro quando rivolgersi al proprio medico?

E’ consigliabile ricorrere alle cure del proprio medico in presenza di una delle patologie associate (si veda l’elenco delle patologie associate).

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?