FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Brividi

Costituiscono delle rapide contrazioni muscolari che sono scatenate dall’organismo quando cerca di riscaldarsi. Di solito sono associati alla febbre o possono anticiparne la comparsa. In molti casi sono  sintomo di un’infezione.

Quali malattie si possono associare ai brividi?

Le patologie che si possono ricollegare ai brividi sono le seguenti:

  • Scarlattina
  • Scialoadenite
  • Sepsi
  • Shock settico
  • Tonsillite
  • Toxoplasmosi
  • Tubercolosi
  • Varicella
  • Epididimite
  • Eritema solare
  • Fuoco di Sant’Antonio
  • Gastroenterite virale
  • Influenza
  • Attacco di Panico
  • Calcoli cistifellea
  • Calcoli renali
  • Colecistite
  • Dengue
  • Ebola
  • Malaria
  • Meningite
  • Orchite
  • Orzaiolo
  • Pancreatite
  • Peritonite
  • Pielonefrite
  • Pleurite
  • Polmonite
  • Prostatite
  • Salmonella

Si ricorda che questo elenco non è esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di sintomi persistenti.

Quali sono i rimedi contro i brividi?

Quando sono associati solamente ad una lieve febbre è sufficiente riposarsi e bere molti liquidi per mantenere un buon livello di idratazione. In caso, invece, di febbre alta possono essere utili degli impacchi tiepidi e dei farmaci antinfiammatori.

Con brividi quando rivolgersi al proprio medico?

Qualora siano associati ad una febbre molto alta o che non accenna a diminuire è opportuno contattare il medico. Allo stesso modo è consigliabile richiedere il consulto di un esperto se compaiono anche minzione frequente, rigidità del collo, confusione, irritabilità o indolenza, tosse, fiato corto, dolori o bruciori addominali.

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

 

 

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?