FIRMA PER SOSTENERE LA RICERCA

Apparato riproduttivo

Esso consente la riproduzione sia all’uomo che alla donna. Molto diverso nel genere maschile e in quello femminile, è formato nel primo caso dal pene, dalla prostata, dai testicoli, dalle vescicole seminali e dalle vie spermatiche, mentre nel secondo è costituito dall’ovaio, dalle salpingi, dall’utero, dalla vagina e dalla vulva.

Che cos’è l’apparato riproduttivo?

Tramite la funzione dei suoi diversi organi, esso permette  al genere umano di riprodursi.

L’apparato riproduttivo maschile

E’ formato dal pene, che rappresenta l’organo riproduttivo maschile per eccellenza, nonché l’ultimo tratto delle vie urinarie. Vi è poi la prostata – formata da tessuto fibroso e muscolare – il cui compito maggiore è quello di produrre e immagazzinare il liquido seminale che viene poi espulso durante l’eiaculazione. I testicoli sono, invece, deputati sia alla produzione di spermatozoi che alla secrezione dell’ormone testosterone. Vi sono poi le vescicole seminali situate – una per lato – al di sopra della prostata, il cui specifico compito è quello di secernere una sostanza vischiosa che andrà a costituire lo sperma. Le vie spermatiche consentono infine il transito degli spermatozoi, provenienti dai testicoli, verso l’esterno e consentono la loro maturazione.

L’apparato riproduttivo femminile

E’ costituito dall’ovaio, dalle salpingi, dall’utero, dalla vagina e dalla vulva. L’ovaio è formato da due ghiandole a forma di mandorla (le ovaie) che producono gli ovuli – elementi fondamentali per la riproduzione – e secernono gli ormoni sessuali che regolano tutte le fasi della vita riproduttiva femminile. Vi hanno poi le salpingi, due condotti simmetrici che connettono ciascuna delle due ovaie con l’utero e che rappresentano la normale sede di fecondazione (ovvero il luogo in cui avviene l’incontro tra l’ovulo e lo spermatozoo). L’utero è il cuore dell’apparato riproduttivo femminile ed è deputato ad accogliere l’ovulo fecondato, a permetterne lo sviluppo e ad espellere il feto quando la gravidanza sia giunta a termine. La vagina è il condotto che connette l’ultima parte del collo dell’utero con l’ambiente esterno e la vulva è l’insieme degli organi genitali esterni femminili.

A cosa serve l’apparato riproduttivo?

La sua funzione è quella di permettere la produzione dei gameti femminili (ovuli) e dei gameti maschili (spermatozoi) e di consentire la loro reciproca fecondazione in modo che si realizzi la riproduzione umana.

Apparato riproduttivo femminile

Apparato riproduttivo maschile

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?

Quale progetto vuoi che Humanitas sostenga grazie al 5x1000?

QUALE PROGETTO VUOI CHE HUMANITAS
SOSTENGA GRAZIE AL TUO 5x1000?